biorivitalizzazione novara

Biorivitalizzazione novara

CONSISTE IN MICROIENIZIONI SUL VISO E SUL COLLO PER CONTRASTARE L’INVECCHIAMENTO CUTANEO

 

Ottimo per prevenire l’invecchiamento cutaneo .
l’acido ialuronico, è un prodotto polimero naturale,non provoca allergie.
• effettua un’azione prolungata idratante nel tempo di biostimolazione. • E’stato controllato per la sua sicurezza e tollerabilità in studi clinici su numerosissimi pazienti.

idratante e ristrutturante
L’acido ialuronico lega immense quantità di acqua. Fa mantenere la naturale idratazione della pelle ed il turgore della gioventù.

Agisce sui fibroblasti

L’ acido ialuronico, ricrea un ambiente fisiologico adatto per la proliferazione e migrazione dei fibroblasti e per la sintesi di nuovo collagene e della matrice extracellulare.

contrasta e previene l’invecchiamento cutaneo.
L’acido ialuronico consente di ricreare l’ambiente fisiologico ideale, cioè di ristabilire e mantenere nel tempo le condizioni che si hanno quando si è giovani, per una funzionalità cellulare ottimale.
La sua azione è prolungata nel tempo (long acting) in quanto, grazie ad una concentrazione pari a 40-70 volte quella dell’acido ialuronico endogeno, permane a lungo nei tessuti; infatti, dopo una sua distribuzione omogenea e graduale.
Grazie al suo tempo di permanenza nei tessuti, l’acido ialuronico consente di ricreare le condizioni fisiologiche ideali per un effettivo ringiovanimento cutaneo.

programmi di trattamento
A seconda delle condizioni iniziali della pelle del paziente e della risposta ai primi impianti, sarà possibile definire dei programmi di trattamento personalizzati.
In linea di massima verranno programmati 3 trattamenti iniziali a breve distanza uno dall’altro (15-30gg), per poi far seguire delle sedute di mantenimento a distanza di circa due/tre mesi.
Seguendo questi programmi di trattamento il paziente potrà apprezzare, oltre ad una distensione naturale della cute, anche un maggior grado di compattezza, turgore ed elasticità della pelle, caratteristiche peculiari di un tessuto “giovane”.

Bibliografia

1. Cavallini M. Biorevitalization and Cosmetic Surgery of the Face: Synergies of Action. J Appl Cosmetol 2004; 22: 125-132
2. Castelpietra R, Massirone A, Heydecker FC. Il polidesossiribonucleotide (PDRN) nel programma di ringiovanimento del viso. 3° Congresso Nazionale di Medicina Estetica, Milano 12-14 Ottobre 2001: abstract book 3-4
3. Castelpietra R, Massirone A, Heydecker FC. Il polidesossiribonucleotide (PDRN) nella biorivitalizzazione dei tessuti. 5° Congr Naz SIES, Bologna 15-17 Febbraio 2002, Abstract Book 20-21
4. Cavallini M, Di Leo A, Mercuri S. Biorivitalizzazione e chirurgia estetica del viso: sinergie d’azione. 5° Congresso Nazionale di Medicina Estetica, Milano 10-12 Ottobre 2003, abstract book 17
5. Rantuccio F., Coviello C., Conte A. Impiego di polidesossiribonucleatide e glucosoaminoglicani per via mesoterapica nel trattamento di esiti cicatriziali depressi. La Medicina Estetica 1989; 13 (1): 27-31
6. Masnada M.C., Lodi A., Betti R., Cattaneo M. Sull’impiego di un estratto di placenta per via intradermica in lesioni acneiche- cicatriziali. La Medicina Estetica, 1984; (2): 69-72
7. Rossi E. Come cancellare le smagliature. Impiego di un estratto di placenta intralesionale nelle smagliature cutanee. Diagnosi & Terapia 1987; 8: 5-6
8. Cavallini M, Caputo MG, Forte R, Girri E, Oskarbski GV, Calmieri IP, Romagnoli M, Trainotti C. Multicenter study on striae treatment with TCA and PDRN. La Medicina Estetica 2005; 29 (1): 272
9. Follador E. Protocollo terapeutico con PDRN iniettabile e acido glicolico nel trattare di striae distensae (smagliature) ed esiti cicatriziali depressi di natura post-acneica. (Esperienza personale e primi risultati). La Medicina Estetica 1997; 21 (1): 33-34
10. E. Follador. Striae distensae: novita’ terapeutiche quattro anni dopo. La Medicina Estetica 2001; 25 (1): 90
11. M.P. Rathbone, L. Christjanson, S. Deforge, B.Deluca, J.W. Gysbers, S. Hindley, M. Jovetich, P. Middlemiss, S. Takhal. Extracellular Purine Nucleosides Stimulate Cell Division and Morphogenesis: Pathological and Physiological Implications. Medical Hypotheses 1992; 37: 232-240
12. Cattarini G. Radiazioni solari e polinucleotidi. Dermatologia Ambulatoriale 2003; XI (1): 53-55
13. Stanghellini E, De Aloe G, Carcagni ML, Cattarini G, Fimiani M. Evaluation of antioxidant activity of a topical cream. Fifth International Workshop on Photodermatology. Sabaudia (LT) 30-31 Maggio 2003
14. Guizzardi S, Belletti S, Uggeri J, Gatti R. Effetti dei “Polinucleotidi” su fibroblasti umani da derma esposti a radiazioni ultraviolette. 2° Congresso Nazionale Unificato di Dermatologia e Venereologia,
Genova 8-11 Giugno 2005, abstract book 277
15. Sini P, Denti A, Cattarini G, Daglio M, Tira ME, Balduini C. Effect of polydeoxyribonucleotides on human fibroblasts in primary culture. Cell Biochem Funct. 1999; 17(2):107-14

16 Trattamenti di biorivitalizzazione cutanea
di Francesco AntonaccioDermatologo Plastico a Parma
Resp. Naz. ISPLAD Dipartimento Terme e Beauty-Farm